Torna a Blog

Numero fattura: cos’è e perché è importante

Condividi post

Ultimi articoli

Contenuti
Numero fattura

Il numero fattura è uno dei dati obbligatori da inserire nelle fatture. 

Ogni fattura deve contenere un numero progressivo univoco che la identifichi. Proprio per questa sua funzione, è importante non sbagliare la numerazione delle fatture. 

In questo articolo vi parleremo di come numerare le vostre fatture nel modo corretto e vi indicheremo un software grazie al quale non dovrete più preoccuparvi di fare errori. 

Il numero di fattura e la fattura elettronica

A partire dal 1° gennaio 2013, le fatture devono contenere un "numero progressivo che le identifichi in modo univoco" ai sensi della Legge N. 228 del 24 dicembre 2012, art. 1, comma 325.

Se questo ha dato più libertà ai titolari di partita IVA, perché possono scegliere più liberamente il proprio sistema di numerazione, è anche vero che si potrebbe cadere più facilmente in errore. La numerazione, inoltre, non è certo l’unica cosa di cui tener conto, ma esistono dei software che vi permettono di creare e fatture in modo più semplice. 

FINOM vi permette, in pochi click, di: 

  • Generare nuove fatture
  • Inviare promemoria ai clienti
  • Ottenere i pagamenti direttamente sul conto che collegate al vostro account FINOM
  • Ottenere una comparazione automatica tra fattura e denaro ricevuto, in modo da verificare il pagamento.

In questo articolo vi parleremo anche di come FINOM usi una numerazione automatica che vi permetterà di mantenere la progressività e l’univocità delle vostre fatture senza commettere errori. 

Avendo un numero identificativo univoco, sarà più semplice per voi e per i vostri clienti fare riferimento a un particolare documento. 

Inoltre, mantenere una numerazione corretta vi aiuterà a gestire i vostri registri al meglio. 

È bene tenere a mente che ogni tipo di fattura può avere il proprio sistema di numerazione progressivo e univoco: per esempio, mentre le fatture elettroniche avranno un preciso sistema di numerazione, per tenere la vostra contabilità ancora più ordinata potrete decidere che le fatture proforma o le note di variazione debbano seguire un sistema di numerazione differente, ma comunque progressivo e univoco, e sempre facendo riferimento all’anno solare in cui vengono emesse. 

Suggerimenti FINOM: Come creare una fattura elettronica con FINOM?

Numero fattura: dove si trova?

Il numero della fattura si trova solitamente all'inizio del documento. Nelle fatture FINOM, il numero di fattura si trova in alto a destra.

Numero di fattura sulla fattura FiNOM

Come si numera una fattura

Il numero fattura è composto da almeno due elementi: 

  • Il numero progressivo
  • L’anno solare - riferito alla data di emissione della fattura.

Non essendoci altre restrizioni legislative - se non l’unicità e la progressività delle fatture - ogni azienda può sviluppare il proprio sistema di numerazione: si potrebbe inserire la data della fattura per intero, aggiungere un numero o una sigla che indichi solo le fatture emesse per un determinato cliente, continuare la numerazione dell’anno precedente o farla ripartire ogni anno. 

Esempi di numerazione delle fatture 

Per garantire l'identificazione univoca di una fattura si possono adottare due tipi di numerazione sequenziale:

  • Numerazione progressiva annuale: mantenimento di un sistema di numerazione progressiva per anno solare ai sensi dell'articolo 21 del DPR 633/1972. La numerazione è libera e può essere, ad esempio, 01-2022, 01/2022, 2022/01 o 2022-01. Può anche contenere una lettera che indica il protocollo IVA e la relativa sezione; ad esempio, possiamo avere due sezioni V e R, quindi numerare le fatture separatamente 01-2022-v e 01-2021-r o 012022V e 012022R e così via.
  • Numerazione progressiva assoluta: in questo caso la fattura continua a essere numerata a partire dal 01 gennaio con un numero x+1 rispetto all'ultimo numero x dell'anno precedente, e continua a essere numerata progressivamente in tutta l'azienda. Qui si possono anche inserire i riferimenti alle sezioni IVA e creare una numerazione, ad esempio 01-v, 01-r e così via.

Numero di conto errato

Al momento della fatturazione, fai tutto il possibile per facilitare la gestione della tua attività. Ad esempio, inserire la data completa è particolarmente utile per chi emette più fatture al giorno. Poiché la fattura è un documento importante, è necessario fare attenzione a non commettere errori.

Facciamo un esempio pratico. Potrebbe capitarvi di commettere un errore e di assegnare lo stesso numero a più fatture. Questo significa che sia voi che i vostri clienti perderete la possibilità di fare riferimento immediato a un determinato documento, e questo potrebbe portare a spiacevoli equivoci. 

In questi casi dovrete emettere delle note di variazione per stornare la fattura con il numero sbagliato. 

Le fatture elettroniche hanno infatti reso il procedimento più complesso: in caso di variazione, dovreste ritrasmettere la fattura all’Agenzia delle Entrate prima che il documento venga trasmessa al cliente. 

Questo complicherebbe senza dubbio la gestione della vostra attività e di certo non renderebbe felici i vostri clienti. 

Per questo è importante non sbagliare.

Suggerimenti FINOM: Come posso inviare una fattura creata?

Numerare le fatture in modo automatico

FINOM ha il sistema di fatturazione più semplice in Europa. 

Il sistema di FINOM è specializzato nell’erogazione dei servizi di  fatturazione elettronica, aiutando i propri clienti a semplificare il procedimento di creazione delle fatture, e permettendo loro di attivare un gran numero di opzioni: dal pagamento veloce e totalmente online da parte del cliente alla precompilazione dei dati, alla spedizione automatica delle vostre fatture al Sistema di Interscambio. Tutto viene semplificato affinché gli imprenditori e i liberi professionisti possano creare fatture di ogni tipo e in modo corretto. 

Una volta registrati, potrete creare le vostre fatture in pochi click e inviarle direttamente ai vostri clienti.

Vi basterà cliccare su “Nuova fattura”. Potrete creare da lì le vostre fatture elettroniche selezionando l’opzione apposita - in modo da inviarla automaticamente al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Con la creazione della prima fattura potrete inserire il primo numero di fatturazione e crearlo in base alle vostre esigenze. 

Dalla seconda fattura in poi, la numerazione delle fatture elettroniche si applicherà automaticamente in base al sistema di numerazione che avete scelto, evitando così di commettere errori.Una volta pronta la fattura - molti campi saranno precompilati in base ai dati che avete inserito sul vostro profilo - potrete semplicemente inviarla. 

Conclusioni

Il numero di fattura è un elemento obbligatorio di ogni fattura, perché inserirlo vi permette di assegnare un numero identificativo univoco al vostro documento fiscale. 

Questo renderà possibile non solo una corretta gestione dei registri, ma anche un sistema di riferimento per voi e i vostri clienti. 

Come vi abbiamo mostrato, FINOM facilita di gran lunga la creazione delle vostre fatture, precompilando automaticamente molti campi - tra cui il numero. 

FINOM vi fornirà inoltre servizi di home banking, affinché possiate gestire la vostra attività ancora più comodamente. 

Se volete testare il sistema di FINOM, potrete farlo in tutta tranquillità e gratuitamente grazie al piano Solo

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Provalo per €0