Accedi
Torna a Blog

Codice tributo 3914: caratteristiche e utilizzo del codice tributo F24 per l’IMU comunale sui terreni

Condividi post

Ultimi articoli

Contenuti
Codice tributo 3914

Il codice tributo 3914 è un codice tributo F24 da utilizzare per pagare un’imposta specifica denominata IMU – Imposta Municipale Unica. 

È solo uno dei codici da utilizzare nel modello F24 per il pagamento di questa imposta: in questo articolo parleremo di questo codice tributo, delle sue caratteristiche, e di come usarlo nel modello F24. 

A cosa si riferisce il codice 3914, codice tributo IMU?

Come anticipato il 3914 è un codice tributo legato al pagamento dell’IMU. 

Questa imposta, istituita dall’Agenzia delle Entrate nel 2012, viene associata a molti codici tributo, ed è molto importante non confonderli per evitare problemi con il sistema fiscale. 

Contrariamente a quanto spesso si pensi, l’IMU è una patrimoniale che va pagata non solo sulle proprietà di immobili, ma anche sui terreni. 

Nel caso specifico, infatti, il codice tributo 3914 fa riferimento all’IMU sui terreni, e più precisamente alla quota comunale dell’imposta. Capita spesso di confondere il codice tributo 3914 e il 3915: la differenza sta proprio nel fatto che mentre il 3914 si riferisce alla quota comunale, il 3915 si riferisce alla quota statale dell’IMU. 

Altro errore comune è quello di confondere il 3914 con il codice tributo 3918 – quest’ultimo si utilizza quando il pagamento si riferisce all’imposta municipale propria per gli immobili, quelli che rientrano nella categoria “altri fabbricati”, le seconde case e anche le prime qualora gli immobili siano classificati nel gruppo catastale A1, A8 o A9. 

Calcolare l’IMU sui terreni richiede attenzione, e tutti i proprietari di attività che si trovino a dover versare questa imposta possono utilizzare gli strumenti forniti da FINOM

FINOM aiuta gli imprenditori e i lavoratori autonomi a mantenere la contabilità in modo rapido e intuitivo: con un’app che permette la gestione delle proprie finanze anche da mobile, FINOM offre un sistema di fatturazione semplice, un account business che permette di integrare i software contabili con la piattaforma e di ottenere le carte FINOM – con cashback fino al 3%. 

Come e quando pagare l’IMU sui terreni

Intanto è importante considerare che, per calcolare l’IMU, è necessario fare riferimento ai codici catastali: sia che i dati utili si recuperino attraverso gli atti di proprietà, sia che si ricorra al catasto, le proprietà dovranno seguire specifici moltiplicatori a seconda delle caratteristiche catastali, in modo tale da poter determinare l’importo da pagare. 

È possibile versare l’IMU in due rate – ma i contribuenti possono anche decidere di versare l’intera imposta in un’unica soluzione: la prima rata è relativa all’acconto, e va versata entro il 16 giugno di ogni anno; la seconda rata si riferisce al saldo, e va versata entro il 16 dicembre. 

Qualora il contribuente non pagasse in tempo, potrebbe comunque avvalersi del ravvedimento operoso – da utilizzare sempre attraverso il modello F24 – entro un anno dalla scadenza, in modo da poter beneficiare di sanzioni e interessi meno onerosi.

Il pagamento dell’IMU si effettua con il modello F24, ma vediamo esattamente come compilarlo.

Come compilare il modello F24 con il codice 3914

Come riportato dal sito dell’Agenzia delle Entrate, il pagamento dell’F24 con il codice 3914 richiede pochi dati, ma che vanno compilati con estrema attenzione. Nel nostro caso, la sezione da compilare è la “Sezione IMU e altri tributi locali”: 

  • Nella prima colonna va inserito il codice ente – e dunque il codice comune del luogo in cui è situato il terreno;
  • Se si fa un versamento per l’acconto dell’IMU, andrà barrata la casella “Acc”, mentre la casella vicina va barrata in caso il pagamento venga fatto per versare il saldo. Qualora si decidesse di pagare in un’unica soluzione, si dovrebbero barrare entrambe le caselle “Acc” e “Saldo”;
  • Nella colonna relativa al numero immobili andrà inserito il numero delle proprietà per le quali si effettua il versamento;
  • Nella colonna del codice tributo andrà inserito il codice “3914”;
  • L’anno di riferimento va inserito per esteso;
  • Nella colonna relativa agli “Importi a debito versati” va inserito l’ammontare del pagamento. Si potrà dunque calcolare il saldo.

Conclusioni 

Il codice tributo 3914 è quello che identifica il pagamento della quota comunale dell’IMU sui terreni. Se vuoi conoscere altri tipi di codici tributo da utilizzare nel modello F24, ecco un utile elenco: 

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Provalo per €0