Ultimi articoli

Contenuti
Contenuti

Nome azienda: come trovare quello giusto per la tua attività

Condividi post

Nome azienda

Nome azienda: trovarne uno per un’attività può essere uno dei passi più importanti per gli imprenditori. La scelta del nome influisce sul modo in cui l’attività può essere pubblicizzata e anche sulla sua crescita. In questo articolo parleremo dell’importanza del nome per le nuove attività e forniremo alcuni consigli utili su come trovare il nome giusto per la propria azienda. 

Perché il nome aziendale è così importante?

Il nome per un’azienda rappresenta il biglietto da visita dell’attività. 

Dal nome i potenziali clienti dovrebbero essere in grado di intuire di cosa si occupa l’attività, ma allo stesso tempo non dovrebbe essere un nome limitante, né in senso geografico, né per ciò che riguarda una possibile espansione in settori diversi da quelli di cui si occupa inizialmente un’azienda. 

Ci sono dunque dei piccoli suggerimenti che ogni imprenditore dovrebbe seguire per creare il nome di un’azienda: questi suggerimenti si basano soprattutto sul fatto che un buon nome commerciale dovrebbe essere facile da ricordare, da pronunciare e da scrivere - perché oggi è importante che la propria azienda venga trovata facilmente anche online. 

Il nome è inoltre l’elemento che ti permetterà di avviare definitivamente la tua attività: potrai inserirlo così nella documentazione relativa all’azienda e alla società, e potrai inserirlo nelle fatture una volta ottenuti i primi clienti. 

Utilizzando FINOM, potrai inserire il nome della tua attività direttamente in fase di registrazione: si tratta di una funzionalità molto utile, perché da quel momento il sistema di fatturazione di FINOM lo includerà automaticamente in ogni fattura, insieme alla corretta numerazione e a qualunque altro dato utile. 

Inoltre, aprendo un account business, potrai gestire i conti relativi all’attività, ottenere percentuali di cashback e gestire la contabilità sulla stessa piattaforma - anche dal tuo cellulare. 

Potrebbe piacerti anche: Piccole neoimprese: trova le idee imprenditoriali più efficienti 

Come scegliere il nome di un’azienda? Ecco alcuni consigli utili 

Una buona idea per scegliere il nome di un’azienda è affidarsi a un termine o a un mix di termini già esistenti. Vediamo alcune delle tecniche utilizzate da imprenditori e da alcuni brand famosi per scegliere i nomi delle aziende. 

Ispirarsi a un concetto che identifichi le ambizioni dell’azienda  

Un brand famoso come Nike si è ispirato al greco antico e alla mitologia. Il nome Nike vuol dire infatti “vittoria”, ed è il nome utilizzato per indicare la dea che personifica il successo nelle competizioni - la dea Vittoria, appunto. 

Il brand si è dunque rifatto a un concetto che esprime successo, competizione, e forse anche la volontà del brand di primeggiare nel suo settore, che è proprio quello delle scarpe e - in generale - delle forniture sportive. 

Lo stesso criterio è stato utilizzato da Amazon, che ha scelto il nome del fiume più lungo del mondo, proprio per esprimere l’aspirazione di voler superare la concorrenza per il numero di prodotti offerti ai clienti. 

Si tratta dunque di nomi dall’ampia portata che, sebbene non identifichino immediatamente il tipo di prodotto offerto dall’azienda, sono tanto flessibili da poter essere completati da un buon slogan - e gli slogan possono variare nel tempo con più facilità rispetto al nome. Hanno inoltre sufficiente personalità da rendere immediatamente riconoscibile il brand.

Scegli il nome che meglio racconta la tua storia

Un aneddoto interessante stupisce sempre i clienti - anche se a volte non aiuta chi si occupa del marketing. 

Un esempio lampante è quello del nome della società Virgin: fu proprio Richard Branson a raccontare che il nome svelava la storia dei fondatori della società, che non avevano mai fatto gli imprenditori. 

Si tratta di un nome che ha molto a che vedere con chi ha messo tutto il proprio impegno nella crescita della propria attività, e dunque potrebbe essere anche un ottimo modo per ricompensare le proprie fatiche.

Come creare il nome per un’azienda? Ecco alcuni consigli per chi vuole utilizzare dei nomi del tutto nuovi

Quando scegli il nome della tua azienda potresti non voler ricorrere a una parola esistente, ma trovarne una del tutto nuova. Anche in questo caso non saresti l’unico: ecco alcuni brand che hanno usato proprio questa strategia. 

Inventa una parola 

Il famoso social Twitter utilizza un nome inventato, basato su un suono familiare: i creatori hanno infatti giocato con il verso degli uccellini - l’onomatopea inglese tweet -”, per creare un termine del tutto nuovo e che fosse in linea con il prodotto offerto.

Usa un acronimo 

Anche questo è un metodo interessante per trovare i nomi giusti per delle attività. 

Un famoso brand che ha utilizzato questa tecnica è IKEA: il nome è un acronimo di parole significative per il fondatore della società. La “I” e la “K” stanno per Ingvar Kamprad, il nome del fondatore, mentre la “E” e la “A” sono le iniziali del suo luogo di nascita. 

Crea un collage di parole che per te sono significative

Chi crea il nome per un’attività potrebbe voler utilizzare questo metodo, che consiste semplicemente nel mettere insieme più parole. 

Uno dei brand più famosi che ha utilizzato questa tecnica è Adidas: il nome è infatti un mix di Adolf e Dassler, nome e cognome del fondatore della società. 

Alcune osservazioni generali sulla scelta del nome per l’azienda

Qualunque sia la tecnica che utilizzerai per scegliere il nome della tua impresa, ci sono alcuni accorgimenti che dovresti tenere in considerazione. 

Trova un nome semplice da ricordare e pronunciare

Questo farà in modo che i potenziali clienti riescano a tenere a mente la tua attività, e soprattutto che non sbaglino a pronunciare il nome della tua attività qualora volessero consigliarla a qualcun altro!

Registra il nome della tua attività

In Italia, il nome delle imprese si registra presso la Camera di Commercio del luogo in cui decidi di avviare la tua attività. Qualora volessi registrare anche un marchio, dovrai rivolgerti all’UIBM, Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

Ma, al giorno d’oggi, va considerata anche la registrazione online. 

Un aspetto da tenere in considerazione è infatti la creazione del sito web, e questo dovrà avere un proprio indirizzo - formato da nome ed estensione. 

I nomi di dominio sono ciò che garantisce che il tuo nome sia unico sul web e che permettono agli utenti di raggiungere il sito della tua attività. 

Sarà importante assicurarsi che nessuno utilizzi lo stesso nome che vuoi utilizzare tu. Oltre alle ricerche online, potrai utilizzare un generatore di nomi che è spesso incluso tra i servizi di chi vende i nomi di dominio: a partire da parole chiave, il rivenditore ti indicherà se il nome che hai scelto è già stato utilizzato o se potrai acquistarlo. 

Inoltre, una tecnica utilizzata spesso dagli imprenditori che vogliono assicurarsi che il proprio nome non venga copiato è quella di comprare più domini, cercando di ottenere tutte le estensioni possibili: questo eviterà che qualcun altro possa registrare un dominio con un nome identico e un’estensione differente. 

Considera la forma giuridica della tua attività

Le diverse forme giuridiche prevedono che le sigle che le rappresentano facciano parte della denominazione della società: la società a responsabilità limitata richiederà la sigla “S.r.l.”, la società in nome collettivo richiederà un “S.n.c”, la società per azioni “S.p.A” e così via.

Queste dovranno dunque accompagnare il nome dell’attività su tutti i documenti relativi all’azienda. È quindi fondamentale che il nome dell’attività e la forma giuridica non risultino cacofoniche se pronunciate insieme. 

Se il nome dell’imprenditore è Dario Sassi e sceglie di aprire una Srl, sarà forse il caso di evitare di utilizzare l’acronimo di nome e cognome come nome della società, poiché suonerebbe come diesse esserrelle - abbastanza complicato da pronunciare. 

Scegli un nome che non limiti l’espansione della tua impresa

Sebbene all’inizio un imprenditore potrebbe essere più preso dagli adempimenti necessari ad aprire un’attività che dall’idea di far crescere la propria impresa, è importante considerare che la scelta del nome sbagliato potrebbe influire negativamente su una possibile espansione. 

Inserire nel nome dell’azienda un particolare riferimento geografico o un servizio potrebbe pregiudicare la crescita: se Amazon avesse scelto un nome come Solo libri avrebbe avuto certamente più difficoltà a espandersi e a farsi riconoscere dai clienti come società altrettanto affidabile per la vendita di beni diversi dai libri. 

Il nome è dunque fondamentale anche per le attività di marketing, e sebbene non possa contenere proprio tutto ciò che vuoi esprimere, è importante che non sia troppo limitante.

Conclusioni 

La scelta del nome aziendale è fondamentale per il successo di un’azienda: che tu abbia già in mente un nome o che tu ne voglia creare uno del tutto nuovo, in questo articolo abbiamo voluto fornirti alcuni suggerimenti utili e le tecniche utilizzate da alcuni dei brand più conosciuti al mondo. 

Abbiamo inoltre parlato dei principali servizi di FINOM, che ti aiuterà a gestire la tua attività una volta che le avrai trovato un nome e l’avrai avviata. 

Condividi post

Post correlati

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Provalo per €0