Torna a Blog

Società a responsabilità limitata unipersonale: ecco le caratteristiche di una delle società più diffuse in Italia

Condividi post

Ultimi articoli

Contenuti
Srl unipersonale

La società a responsabilità limitata unipersonale (Srl unipersonale) è una società di capitali che viene creata da un solo socio con atto unilaterale. 

Per fornirvi tutti i dettagli su questo tipo di società, vi parleremo delle sue caratteristiche, del modo in cui questa va costituita, dei suoi vantaggi e svantaggi e dei costi che vanno sostenuti per aprirla. 

Caratteristiche di una società a responsabilità limitata unipersonale

Una società unipersonale è una società costituita da un solo socio: mentre in caso di costituzione di una Srl ordinaria troviamo una pluralità di soci, nella Srl unipersonale troviamo un unico soggetto. 

Essendo una società di capitali, nel caso ci fossero creditori della Srl a socio unico a rispondere sarebbe la società con il proprio capitale: infatti, sebbene la società sia costituita da una sola persona (fisica o giuridica), non si perde il carattere di autonomia patrimoniale perfetta. Questa è la ragione per la quale la Srl unipersonale è una delle società più  diffuse in Italia, poiché può dare pieno controllo sulla società e allo stesso tempo limitare i rischi di gestione. 

A regolare la Srl unipersonale è l’articolo 2463 del codice civile, che specifica che per costituire una Srl non siano necessari più soci, ma che anche una sola persona fisica o giuridica possa costituirla.  

La maggiore differenza tra la Srl con più soci e una con un solo socio risiede soprattutto nei diversi ruoli che il socio potrebbe ricoprire: può infatti essere socio amministratore - e dunque occuparsi totalmente anche della gestione - o servirsi di soci esterni. 

Nel secondo caso il socio dovrà ovviamente retribuire gli amministratori, quindi la prima opzione potrebbe rivelarsi la più proficua - ma anche la più faticosa. 

FINOM permette però ai soci e a tutti gli imprenditori di facilitare la gestione grazie ai suoi strumenti: sistema di fatturazione estremamente semplice, possibile integrazione dei software di contabilità e totale gestione dell’attività anche da cellulare.

Inoltre l’account business dà accesso anche a servizi di home banking e cashback che permettono di recuperare parte delle spese relative all’impresa.   

Come aprire una Srl unipersonale?

Per la costituzione di una Srl unipersonale non sono necessari adempimenti diversi da quelli di una Srl con più soci. Ovviamente, ci saranno delle differenze nel modo in cui il socio unico dovrà gestire la società. 

Ecco gli adempimenti necessari al momento della costituzione: 

  • Recarsi presso un notaio per l’atto costitutivo: essendo una società di capitali, la Srl unipersonale deve essere costituita per atto pubblico. L'atto costitutivo deve, ovviamente, essere sottoscritto dall’unico socio. Questo dovrà contenere i dati del socio, la denominazione e la sede della società, il capitale che si intende versare - che deve essere di almeno 1 €. L’indicazione che la Srl è costituita da un unico socio dovrà essere inserita in tutti i contratti della società.
  • Dovrà essere redatto anche lo statuto che determinerà le regole della società: in particolare, il socio dovrà specificare se svolgerà anche la funzione di amministratore o se si rivolgerà ad amministratori esterni.
  • Poiché i dati relativi al capitale della società vanno inseriti negli atti, il socio dovrà provvedere al versamento del capitale prima della costituzione - e dovrà versarlo per intero.
  • La società dovrà essere iscritta nel Registro delle Imprese, e dovrà essere data comunicazione di ogni cambiamento relativo alla società - compresa l’integrazione di nuovi soci e quindi il passaggio alla Srl ordinaria.
  • Il socio dovrà inoltre provvedere all’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate.

Come costituire una Srl unipersonale semplificata?

La Srls unipersonale non richiede passaggi diversi rispetto a quelli della creazione di una Srls: anche in questo caso le differenze con la costituzione di una Srl saranno il capitale limitato - fino a 9999 €, l’esclusiva partecipazione di persone fisiche e lo statuto standardizzato. Il socio che si occuperà di tutto sarà però uno solo. 

Una Srl può diventare una Srl unipersonale?

Sì, ma solitamente questo si verifica solo in casi specifici e richiede che il socio risponda ad alcune obbligazioni per evitare di perdere il privilegio della responsabilità limitata: 

  • Qualora la Srl perdesse tutti i propri soci e ne restasse solo uno, questo dovrebbe versare l’intero capitale della società entro 90 giorni;
  • Il socio dovrà inoltre comunicare il cambiamento alla Camera di Commercio per mantenere i propri diritti sulla società.

Quanto costa costituire una Srl unipersonale e gestirla?

I costi dell’apertura di una Srl unipersonale sono solo di poco inferiori rispetto a quelli necessari per l’apertura di una Srl con più soci, perché non è necessario coprire i costi della registrazione dell’impresa. I costi saranno dunque: 

  • Costi del notaio - si tratta di costi variabili, che cambiano sensibilmente soprattutto in base al luogo in cui viene aperta la società;
  • Il capitale sociale - che può essere anche pari a 1 €. Va specificato che nel caso della Srl unipersonale il socio è tenuto a versare subito l’intero capitale - e non solo il 25%;
  • Le tasse relative alla vidimazione dei libri sociali e le relative marche da bollo;
  • Eventuali costi del commercialista - anche questi variabili;
  • Costi relativi al deposito del bilancio - il bilancio deve essere approvato ogni anno dall’assemblea ordinaria (costituita dal solo socio - qualora fosse anche amministratore - o dal socio e dagli amministratori);
  • Costi per l’ottenimento di un indirizzo di posta elettronica certificata ed eventualmente di un sito web.

Tassazione della Srl unipersonale

Il reddito delle società unipersonali è soggetto a due tipi di imposte: 

  • IRES (Imposta sul Reddito delle Società), che equivale al 24% del reddito imponibile;
  • IRAP (Imposta Regionale sulle Attività Produttive), che varia a seconda della regione in cui la società è stata fondata (anche se di base l’aliquota è del 3,9%);
  • Tutti gli utili che incrementano il patrimonio personale del socio vengono inoltre tassati al 26%.

Bisogna inoltre considerare che la tassazione del reddito del socio è diversa in base alla presenza di amministratori terzi o meno: 

  • Se il socio è anche amministratore, dovrà versare due tipi di contributi INPS: quelli fissi in qualità di lavoratore (che ammontano a circa 4000 €), più la Gestione separata in qualità di amministratore;
  • Qualora ci fossero amministratori esterni, ai quali spetta un onorario, il socio dovrà versare parte dei contributi INPS dell’amministratore - o degli amministratori - in Gestione separata.

Vantaggi e svantaggi di una Srl unipersonale

Tra i vantaggi di questa società, come nel caso delle altre società di capitali, si può annoverare la responsabilità limitata del socio - a patto che il socio abbia adempiuto agli obblighi quali la pubblicità e il versamento del capitale nei tempi previsti. 

La responsabilità limitata viene garantita al socio anche in caso di fallimento della società: se il socio ha rispettato i requisiti previsti dalla legge, sarà la società a fallire e il patrimonio personale del socio non potrà essere intaccato. 

La Srl unipersonale ha anche il vantaggio di evitare al socio alcuni costi, quali le spese relative all’iscrizione nel Registro delle Imprese. 

È inoltre possibile trasferire le quote della Srl unipersonale a un nuovo socio in modo molto semplice, grazie a una semplice firma digitale.

Esistono però anche degli svantaggi: 

  • La società potrebbe facilmente perdere il carattere unilaterale e anche il privilegio dell’autonomia patrimoniale perfetta qualora il socio non rispettasse gli adempimenti necessari. Questo potrebbe essere un compito particolarmente gravoso per il titolare della società, specialmente quando non si serve di amministratori diversi. Per ogni inadempienza il socio sarà inoltre soggetto a sanzioni pecuniarie.
  • Il socio deve versare il capitale sociale per intero al momento della costituzione della società e provvedere a tutti i versamenti necessari in caso di incremento del capitale. Questo deve avvenire anche quando si verifica il passaggio da Srl a Srl unipersonale.

Conclusioni

La società a responsabilità limitata unipersonale presenta al contempo il vantaggio di gestire la propria attività in modo totalmente indipendente e quello di limitare i rischi - grazie all’autonomia patrimoniale perfetta tipica delle società di capitali. 

In questo articolo vi abbiamo presentato tutte le caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di questa società, indicandovi anche un modo utile per facilitare la gestione della vostra attività - FINOM. 

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Provalo per €0