Ultimi articoli

Quale attività aprire in un piccolo paese? Ecco alcune idee se vuoi metterti in proprio

Condividi post

Quale attività aprire in un piccolo paese? Alcune idee

Quale attività conviene aprire in un piccolo paese? È una domanda che molti imprenditori si pongono, per il semplice fatto che aprire un’attività commerciale in un piccolo centro può essere estremamente proficuo - a patto che vengano effettuate delle giuste analisi per valutare i pro e i contro.

In questo articolo vi spiegheremo quali sono i vantaggi di diventare imprenditore in un piccolo paese, e soprattutto quale attività conviene aprire per avere più possibilità di successo. 

Perché aprire un'attività in un piccolo paese

Il primo vantaggio nell’aprire una nuova attività in un piccolo paese è che non ci sarà certamente concorrenza - a patto che scegliate l’attività da aprire in base ai consigli che vi daremo nel prossimo paragrafo. 

In un piccolo paese non è difficile aprire un’attività che ancora non esiste sul territorio, e sareste in grado di risolvere nell’immediato i problemi qui riscontrabili dai cittadini.

Solitamente, infatti, chi vive nei piccoli paesi che costellano l’Italia è costretto a spostarsi verso i centri limitrofi o verso la città più vicina per accedere a ogni tipo di servizio o negozio. Dare alla popolazione la possibilità di effettuare i propri acquisti con più comodità vi garantirà il successo. 

Ma  ci sono alcuni aspetti da considerare prima di aprire un’attività in un piccolo centro abitato. 

Prima di addentrarci nel tipo di ricerca che un imprenditore dovrebbe fare prima di avviare la propria attività, vogliamo dirvi qual è in assoluto la prima cosa alla quale dovrete prestare attenzione: la semplicità

Avviare un’impresa è stressante, perciò conviene cercare la semplicità ovunque possiate trovarla, soprattutto per quanto riguarda le questioni fiscali e finanziarie. 

FINOM vi offre questa semplicità: il suo sistema di fatturazione è il più semplice di tutta Europa, poiché vi permette di creare delle fatture in pochi click - anche tramite l’app mobile. Queste fatture risulteranno in parte precompilate (a seconda dei dati che avete inserito in fase di registrazione), in modo da rendere il procedimento più semplice e da evitarvi il più possibile di commettere errori di compilazione. 

Potrete creare anche fatture elettroniche, che vengono automaticamente inviate all’Agenzia delle Entrate oltre che ai clienti, e integrare un metodo di pagamento che permetterà ai vostri clienti di pagare direttamente online e dalla pagina della fattura: questa funzionalità fa in modo che gli imprenditori e i liberi professionisti che si affidano a FINOM vengano pagati il 20% più velocemente rispetto agli utenti che si affidano ad altre piattaforme. 

FINOM vi mette inoltre a disposizione servizi di home-banking, e vi dà la possibilità di gestire tutti i vostri conti su un’unica piattaforma, di accedere a un account business e di aprire conti con IBAN locali a cui associare sia carte fisiche che carte virtuali. 

I prezzi di FINOM sono estremamente contenuti, ma potrete testare le funzionalità della piattaforma persino gratuitamente grazie al piano Solo.

Cosa valutare prima di aprire un’attività in un piccolo paese

Che voi siate in una grande città o in un piccolo centro abitato, ci sono degli aspetti 'universali' da prendere in considerazione, a prescindere dalle dimensioni del luogo.

Non si tratta solo di adempimenti amministrativi, ma anche delle ricerche che ogni imprenditore dovrebbe effettuare prima di aprire una nuova attività. 

Sopralluogo

Prima di considerare l’apertura di una nuova attività dovreste valutare il luogo specifico in cui intendete avviare la vostra vita da imprenditore. Specialmente nel caso dei piccoli comuni, non ci sarà ampia scelta di luoghi fisici in cui aprire un negozio, soprattutto nei casi in cui - e questo è molto frequente in Italia - quei centri abbiano un valore storico. 

Dovrete dunque effettuare un sopralluogo per valutare le effettive possibilità di successo della vostra piccola impresa: si tratta di un luogo sufficientemente visibile? È facile da raggiungere? Se le persone avessero bisogno di utilizzare la macchina, ci sarebbe spazio per il parcheggio?

Non dovrete però soffermarvi solo sul paese in cui intendete aprire la vostra attività: come vi abbiamo accennato prima, è frequente che le persone che abitano nei piccoli paesi debbano spostarsi per accedere a prodotti e servizi. Ma se il luogo in cui devono spostarsi è abbastanza vicino da non costituire un reale problema, forse sarebbe il caso di non aprire un’attività simile. Infatti, bisogna pure tenere conto del fatto che le persone che hanno un’alternativa fidata rispetto alla vostra dovranno avere delle ottime ragioni per scegliere voi e non il vostro concorrente. 

Analisi di mercato

Questo è un aspetto fondamentale per l’avviamento di ogni tipo di attività, e dovrete dedicargli il giusto tempo e la massima attenzione. 

Fare un'analisi di mercato significa non solo analizzare la concorrenza (le loro modalità di vendita, la loro clientela, i loro punti forti e gli aspetti che invece andrebbero migliorati), ma soprattutto la vostra potenziale clientela. 

Dovrete capire qual è l’età media della popolazione del paese in cui volete avviare la vostra attività. Ovviamente le abitudini e le necessità cambiano se si tratta di una popolazione giovane o di una popolazione più anziana; dovete comprendere il vostro target potenziale e soprattutto capire quanto vasta potrebbe essere la clientela. 

Dovrete inoltre capire quali sono le attività non presenti ma necessarie: se la gente ha necessità di spostarsi per trovare un determinato prodotto o servizio, più distante è il luogo che devono raggiungere e più successo avrete avviando un’attività simile all’interno del loro paese. 

Strategia di marketing

Il fatto che il successo sia praticamente garantito se scegliete la giusta attività non significa che non dobbiate creare una valida strategia di marketing. 

Fare la giusta pubblicità, differenziandola a seconda del target, potrebbe permettervi di ampliare la vostra clientela. 

La digitalizzazione non va sottovalutata neanche in questo caso: anche se avete un negozio tradizionale, non significa che non possiate associarlo a un sito web o addirittura a un e-commerce. Una strategia simile vi permetterebbe di trarre vantaggio da entrambi i tipi di clientela: coloro che preferiscono recarsi in negozio e coloro che preferiscono acquistare online. Questo vi consentirebbe di attrarre sia i clienti più anziani che quelli più giovani. 

Inoltre, soprattutto nel caso in cui decidiate di aprire un’attività di prodotti tipici, potreste pensare di espandere i vostri orizzonti oltre il luogo in cui avete scelto di stabilire la vostra attività. Per esempio, un e-commerce che permetta di ordinare e farsi spedire quei prodotti vi aprirebbe la strada verso la clientela nazionale e, perché no, anche quella internazionale, a seconda dei vostri obiettivi. 

Dopo aver valutato attentamente questi aspetti, potrete scegliere meglio quale attività aprire, e noi vorremmo darvi dei consigli. 

Quale attività aprire in un piccolo paese in Italia

Come abbiamo detto, indipendentemente dalla grandezza del luogo di residenza, tutti abbiamo la necessità di accedere a certi prodotti e servizi, e un buon imprenditore è in grado di cogliere quelle necessità e soddisfarle al meglio. 

Ecco perché vogliamo elencare alcune delle attività che tutti utilizziamo per darvi qualche spunto e alcune idee imprenditoriali per attività che avrebbero un successo praticamente assicurato nei piccoli paesi. 

Asili nido

Per tutti i genitori che lavorano e hanno dei bambini piccoli l’asilo nido è una necessità. Averne uno nei paraggi della propria abitazione è una comodità impagabile, e dà inoltre un maggiore senso di tranquillità: sapere di poter raggiungere i propri figli più rapidamente in caso di problemi è certamente diverso dal dover percorrere molti chilometri. 

Negozi per animali

Chiunque abbia un animale domestico trova particolarmente complesso doversi spostare di continuo per acquistare dei prodotti per i propri amici a quattro zampe.

Se volete comprare del cibo particolare, dei giocattoli, dei prodotti antiparassitari, avete bisogno di un negozio vicino, perché sono acquisti che vengono effettuati spesso.  

Poste private

Anche in questo caso, tutti noi abbiamo bisogno di accedere a servizi postali con comodità. Le agenzie postali private sono forse una delle attività più difficili da avviare tra quelle che vi elenchiamo, perché necessitano di un iter burocratico più complesso che inizia con la richiesta presso il Dipartimento Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico. 

Il fatto che queste agenzie private siano del tutto simili a quelle di Poste Italiane rendono quest’attività molto proficua: chi vive nei piccoli paesi o nelle zone rurali avrebbe accesso a servizi di spedizione e finanziari, senza dover fare file interminabili nelle agenzie dei centri maggiori, e sarebbe dunque felice di avere accesso a questo tipo di servizi con comodità.

Casalinghi

Il fatto che spesso nei piccoli centri abitati abitino famiglie e persone anziane rende i negozi di prodotti per la casa attività molto interessanti per i piccoli imprenditori, perché si tratta di prodotti necessari e di largo consumo. 

Parrucchiere ed estetista

Nei piccoli paesi capita spesso che questo tipo di servizi non esistano o che siano svolti come attività casalinghe, senza prestare troppa cura alle prestazioni rese. 

Può essere dunque interessante avviare un’attività di questo tipo nei piccoli centri abitati, ma dovrete prestare attenzione ai prezzi: non trattandosi di un bene primario, i possibili clienti potrebbero non considerare uno spostamento in un centro vicino come un problema, e non essere concorrenziali, o non offrire un servizio competente, potrebbe danneggiarvi. 

Consegna a domicilio

Sebbene oggi le compagnie che offrono servizi di questo tipo su tutto il territorio nazionale siano molto diffuse e rendano la vita delle persone estremamente più comoda grazie anche all’aiuto di applicazioni mobile intuitive, è anche vero che raramente queste grandi compagnie lavorano nei piccoli centri e nelle zone rurali. 

Il fatto che parte della popolazione venga tagliata fuori da un servizio così utile può essere motivo di riflessione per ogni imprenditore: attivare un servizio a domicilio che, invece che sulle grandi città, si concentri sui piccoli paesi, potrebbe essere un’idea estremamente valida che riuscirebbe a garantirvi un profitto elevato.

Alimentari

Quello degli alimentari è il settore che offre più opportunità di guadagno. Con l’arrivo dei grandi supermercati, i piccoli negozi tendono a scomparire, ma aprire un negozio in un piccolo centro, in zone in cui un grande supermercato non sarebbe interessato a operare, è comunque un’ottima idea imprenditoriale - a patto che manteniate dei prezzi competitivi. 

Potreste anche scegliere di creare un minimarket e di integrarlo con altre attività più specifiche come una pescheria, un ortofrutta e una salumeria. 

Riparazioni sartoriali

Il vantaggio di questa attività è che non è necessario che apriate subito un negozio. Infatti, potrete inizialmente svolgere questa attività da casa per acquisire una quantità di clienti sufficiente a permettervi di coprire i costi di un laboratorio. 

Meccanico 

Un guasto alla macchina può trasformarsi in un incubo per chi vive in un piccolo comune e ha bisogno di usare la propria utilitaria per andare ovunque. 

Chi abita nei piccoli comuni e nelle zone rurali sarebbe dunque ben felice di avere un servizio simile vicino casa, perché accorcerebbe i tempi per riavere indietro il proprio mezzo e creerebbe meno disagi. 

Riparazione computer e telefoni

Al giorno d’oggi computer e telefoni sono una necessità più che un lusso: pensate a quante persone usano questi mezzi non solo per comunicare, ma anche per lavorare o studiare. In seguito al Covid, con le nuove metodologie di lavoro che sembrano destinate a durare oltre la pandemia, telefoni e computer sono diventati ancora più necessari. 

È chiaro che, per chi abita in un piccolo comune, ottenere riparazioni in tempi rapidi è impossibile, e chiunque sarebbe felice di andare dal riparatore vicino casa. Per questo dovreste valutare un’idea simile, a patto che siate interessati e comprendiate questo settore. 

Idraulica 

A tutti serve un idraulico, e spesso questo tipo di attività manca nei comuni più piccoli. Se gli idraulici non sono facili da reperire in caso di urgenza, tutto è ancora più difficile se bisogna affidarsi a un idraulico che proviene da un altro comune. 

Aprire un’attività del genere in un piccolo paese e garantire assistenza rapida - dopotutto, non avreste un numero di clienti elevato come se operaste in una grande città - potrebbe essere estremamente proficuo. 

Ristoranti e bar

Non si tratta solo di luoghi di relax, ma anche e soprattutto di luoghi di ritrovo. 

A tutti piace andare a pranzo o a cena fuori qualche volta, ma se per andarci bisogna percorrere una gran quantità di chilometri, potrebbe trasformarsi in un’attività stressante e non certo piacevole. 

Per quanto riguarda i bar, gli italiani sono particolarmente affezionati all’idea del caffè fuori casa e della colazione al bar, e non averne uno in un piccolo centro significa privarsi di questi piccoli piaceri. 

I vantaggi del franchising

Il franchising consente agli imprenditori di affiliarsi a brand già conosciuti per creare delle attività più piccole legate alle grandi aziende. 

Affidarsi a questo tipo di cooperazione commerciale potrebbe essere estremamente utile se non avete dei mezzi sufficienti o le competenze per creare un’attività dal nulla. 

Le aziende più serie che concedono questo tipo di affiliazione condividono infatti con gli imprenditori le proprie conoscenze e i dati raccolti in anni di attività, in modo da dare basi più solide sulle quali costruire più velocemente. 

Conclusioni

Con questo articolo abbiamo voluto sfatare alcuni miti - come quello che per avere successo bisogna necessariamente aprire delle attività nelle grandi città - e darvi qualche consiglio utile e qualche idea imprenditoriale. 

Vi abbiamo inoltre parlato di FINOM, che vi aiuterà a semplificare molte incombenze fiscali e finanziarie.

In definitiva, alla luce di quanto vi abbiamo detto, aprire un’attività in un piccolo centro si dimostra dunque un ottimo affare!

Condividi post

Post correlati

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Pre-iscrizione