Pre-iscrizione

Ultimi articoli

Appuntamento con il Fisco | Gli appuntamenti fiscali di novembre per PMI e partite IVA

Condividi post

Il 2021 sta per terminare, ma continuano gli appuntamenti con il Fisco e l’Agenzia delle Entrate.  Per il mese di novembre ci sono diverse date da segnare in rosso sul calendario: dalle imposte sui redditi alle scadenze della Riscossione con la pace fiscale.

Da mettere in agenda anche l’invio del modello 770/2021 a inizio novembre, mese che si conclude con l’invio delle dichiarazioni dei redditi di persone fisiche, società di persone, società di capitali, enti non commerciali e IRAP.

Da non dimenticare anche la scadenza per i versamenti di saldo 2020 e acconto 2021 delle imposte sui redditi per i titolari e non di partita IVA.

Vediamo ora in dettaglio le principali scadenze del mese.

2 novembre 2021: imposte sui redditi

Il mese inizia già con una serie di importanti appuntamenti in scadenza al 2 novembre: iniziamo dal versamento delle imposte sui redditi. Nello specifico:

  • IRPEF;
  • addizionali;
  • Imposta di bollo;
  • cedolare secca;
  • IVA;
  • Imposta di registro;
  • Imposte sostitutive.

Altro appuntamento importante è quello con la dichiarazione INTRA mensile degli acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti passivi IVA e dagli agricoltori esonerati.

Inoltre, è l’ultimo giorno per inviare il modello 770/2021, la cui scadenza era posta il 31 ottobre, ma cadendo di domenica il termine ultimo slitta al 2 novembre 2021.

10 novembre 2021: scadenza 730 integrativo e versamento imposta di bollo

Il 10 novembre cade la scadenza per versare imposta di bollo assolta in modo virtuale dovuta sugli assegni circolari rilasciati in forma libera in circolazione alla fine del 3° trimestre 2021.

L’altra scadenza del 10 novembre riguarda il modello 730 integrativo:

  • da consegnare al dipendente o al pensionato da parte del CAF o del professionista abilitato;
  • da trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate.

 15 novembre 2021: canone RAI e registrazione e-fatture

Gli appuntamenti del 15 novembre 2021 riguardano innanzitutto i soggetti IVA e la scadenza per l’emissione e la registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti tra i quali effettuata l’operazione nonché fatture riferite alle prestazioni di servizi individuabili attraverso idonea documentazione effettuate nel mese solare precedente.

ASD, Pro-loco e altre associazioni devono annotare, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, con riferimento al mese precedente.

Inoltre, i titolari di pensione di importo non superiore a 18.000 euro possono richiedere il pagamento del canone RAI, attraverso la ritenuta sulle rate di pensione a partire dal 2022.

Sempre riguardo al canone RAI c’è un’altra scadenza il 15 novembre: le imprese elettriche devono comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati di dettaglio relativi al canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse nel mese precedente.

16 novembre 2021: imposte sui redditi

In questa data si concentrano numerosi versamenti, tra i quali segnaliamo:

  • IRPEF;
  • addizionali;
  • cedolare secca;
  • ritenute;
  • IVA;
  • IRES;
  • IRAP;
  • Imposte sostitutive.

Ma oltre alle imposte sui redditi, il 16 novembre è l’ultimo giorno per effettuare i pagamenti di:

  • acconto dell’imposta sulle assicurazioni (per le imprese di assicurazione);
  • saldo IVA in base alla dichiarazione annuale;
  • quota canone RAI trattenuta ai pensionati da parte degli enti pubblici;
  • Tobin Tax.

25 novembre 2021: scadenza comunicazione INTRASTAT

Il 25 novembre è l’ultimo giorno per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile per la presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nel mese precedente nei confronti di soggetti UE.

30 novembre 2021: scadenza dichiarazione dei redditi e pace fiscale

Il mese di novembre si chiude con i fuochi d’artificio: l’appuntamento è con la scadenza per l’invio delle dichiarazioni dei redditi.

Ultimo giorno per inviare anche la dichiarazione IRAP e INTRA. Particolarmente importante anche l’invio della Comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA effettuate nel terzo trimestre solare del 2021.

Ma gli appuntamenti del 30 novembre non sono finiti: c’è anche la pace fiscale. Nello specifico:

  • per le rate della rottamazione-ter e della definizione agevolata delle risorse UE scadute il 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio, 30 novembre del 2020 e 28 febbraio, 31 maggio, 31 luglio, 30 novembre del 2021;
  • per le rate del saldo e stralcio scadute il 31 marzo, 31 luglio del 2020 e 31 marzo, 31 luglio del 2021.

Trattandosi di scadenze relative alla pace fiscale anche in questo caso si applicano i 5 giorni di tolleranza, quindi il termine ultimo (e definitivo) slitta al 6 dicembre.

Per ulteriori dettagli, e per rimanere costante aggiornati, si può consultare lo scadenzario dell’Agenzia delle Entrate

Tutti i freelance e gli imprenditori hanno bisogno di un partner per gestire le proprie finanze, a partire da un prodotto semplice e affidabile per gestire la propria fatturazione elettronica. Con in più la possibilità di attivare la riconciliazione automatica delle fatture. Uno strumento utile anche per programmare la liquidità necessaria a pagare le tasse.

Per saperne di più, basta andare QUI.

Vi aspettiamo!

Condividi post

Post correlati

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Pre-iscrizione