Apri il contoLa mia dashboard

Ultimi articoli

Appuntamento con il Fisco | Le principali scadenze fiscali di dicembre per partite IVA e PMI

Condividi post

L’ultimo mese dell’anno porta con sé importanti appuntamenti con il Fisco. Scopriamo insieme quali sono le principali scadenze fiscali di dicembre 2021, dall’acconto Iva ai contributi a fondo perduto per le startup. 

Acconto Iva 

Lunedì 27 dicembre è il termine ultimo per versare l’acconto Iva dovuto per le liquidazioni periodiche di chiusura dell'ultimo mese o dell'ultimo trimestre dell'anno. Il versamento deve essere effettuato con il modello F24, esclusivamente in via telematica.

Contributi a fondo perduto

Dicembre è anche il mese di scadenza per la presentazione delle istanze di alcuni contributi a fondo perduto.

Nello specifico, entro il 9 dicembre può essere richiesto il contributo a fondo perduto in favore delle c.d. startup, così come sancito dall’articolo 1-ter del D.L. 41/2021. Possono richiedere il contributo fino a 1.000 euro, i soggetti che hanno attivato la partita Iva tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018 e la cui attività d’impresa – come da risultanze del Registro delle imprese tenuto presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura – è iniziata tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019. Si tratta dei soggetti che non rispettavano i requisiti di perdita di fatturato richiesti dal fondo perduto previsto per la generalità degli operatori economici.

 Superbonus 110%: SAL al 30% con spese entro fine anno

Entro il 31 dicembre devono essere pagati gli acconti connessi agli stati di avanzamento lavori superbonus 110% pari ad almeno il 30% dell’intervento complessivo. Ai fini dell’opzione per lo sconto in fattura e cessione del credito 2021. Pagati gli acconti, sono ammessi anche i lavori tardivi. 

Per rimanere sempre aggiornati su eventuali modifiche delle scadenze fiscali, vi invitiamo a consultare costantemente lo scadenziario dell’Agenzia delle Entrate a questo link

***

Tutti i freelance e gli imprenditori hanno bisogno di un partner per gestire le proprie finanze, a partire da un prodotto semplice e affidabile per gestire la propria fatturazione elettronica. Con in più la possibilità di attivare la riconciliazione automatica delle fatture. Uno strumento utile anche per programmare la liquidità necessaria a pagare le tasse.

Per saperne di più, basta andare QUI.

Vi aspettiamo!

Condividi post

Post correlati

Prova subito FINOM gratis

Il servizio di fatturazione elettronica semplice e con il servizio clienti più veloce in Italia

Provalo per €0