Scenario / Trends

Cosa sono le carte virtuali e a cosa servono

Uno dei più innovativi metodi di pagamento, utili soprattutto per effettuare in sicurezza pagamenti online, sono le carte di credito virtuali, emesse sia dagli istituti di credito sia da società autorizzate, come gli istituti di moneta elettronica.

In questo articolo scopriamo cosa sono e quali sono i loro vantaggi.

Cos’è la carta di credito virtuale

Le carte di credito virtuali sono un valido strumento alternativo alle carte tradizionali e consentono di effettuare pagamenti online senza utilizzare i dati reali della propria carta di credito, rendendo di fatto molto complicato incorrere in un furto dei dati.

Quando si effettuano acquisti online con le tradizionali carte di pagamento, infatti, è necessario indicare il numero identificativo della carta e, soprattutto, il codice di sicurezza CVV2 o CVC2. Quindi, a meno che non si navighi su siti controllati, c’è sempre la probabilità di incorrere in truffe o furto dei propri dati.

Esistono due tipologie di carta virtuale: quelle “usa e getta” e quelle “a durata”. Con le prime si generano di volta in volta dei codici che dovranno essere utilizzati per effettuare l’operazione: una volta fatto ciò, il codice non può essere utilizzato e la carta, sostanzialmente, si distrugge.

Con le seconde, invece, al momento della creazione si può determinare la durata della carta, con la conseguenza che, giunta alla scadenza, anche questa non potrà più essere utilizzata. Questa tipologia di carta virtuale, quindi, è molto simile alle carte tradizionali.

Il meccanismo di funzionamento di una carta virtuale è abbastanza semplice. Quest’ultima, infatti, non è altro che una carta, acquistabile presso un determinato emittente, i cui dati andranno inseriti al momento di concludere la transazione. All’esito, gli importi verranno accreditati sulla propria carta di credito reale, con la differenza che i dati relativi a quest’ultima non sono stati effettivamente diffusi.

I vantaggi di utilizzare una carta di credito virtuale

  • Come prima cosa, ottenere una carta virtuale è semplice ed immediato. Un vantaggio senza paragoni, soprattutto considerando che per ottenere ed utilizzare una carta di credito o prepagata tradizionale bisogna aspettare non meno di 7 giorni lavorativi.
  • Le carte virtuali hanno un costo decisamente contenuto che solitamente corrisponde alle commissioni di ricarica o a un canone annuo (variabile a seconda dell’istituto di credito).
  • Le carte virtuali sono molto utili quando si vogliono gestire le spese di un congiunto (ad esempio, un figlio minorenne) senza avere la necessità di aprire un nuovo conto corrente o di acquistare una nuova carta prepagata.
  • Un altro notevole vantaggio è legato ai limiti di spesa. Trattandosi di una prepagata, non c’è alcun rischio di spendere più di quanto si sia preventivato.

Access FINOM

The fastest and simplest online finance service for SMEs, freelancers and the self-employed in Europe.

Get early access

Related posts