Trends

Black Friday e Cyber Monday: le vendite online sono il futuro del commercio

Black Friday e Cyber Monday: le vendite online sono il futuro del commercio

La pandemia con cui conviviamo da marzo ha generato uno dei cambiamenti più radicali e profondi negli stili di consumo degli ultimi dieci anni: il massiccio ricorso agli acquisti online che, stando ai dati diffusi dall’Osservatorio B2C promosso dal Politecnico di Milano e Netcomm, nel 2020 genereranno un fatturato complessivo di oltre 30 miliardi, superiore di oltre 5 miliardi rispetto al 2019. Un dato esorbitante, sostenuto dall’aumento di chi ha acquistato online per la prima volta in questi mesi, circa 2 milioni in più rispetto all’anno precedente (29 milioni di consumatori online in tutto), ma anche dalla maggior frequenza di spesa dei web shopper già consolidati.

Questa è la settimana del Black Friday, a cui seguirà il Cyber Monday, due appuntamenti che faranno ufficialmente partire il periodo degli acquisti natalizi.

Ma vediamo insieme alcuni numeri e tendenze. Secondo Sendcloud, la  piattaforma che offre soluzioni logistiche all-in-one dedicate alle aziende di e-commerce, in questi giorni gli ordini online segneranno un aumento stimato del 141%. La chiusura dei centri commerciali a causa delle nuove misure restrittive, accompagnata dalla riluttanza dei consumatori a frequentare luoghi aperti al pubblico, indurranno sempre più consumatori a rimanere incollati per ore davanti a smartphone e PC per dare la caccia alle migliori offerte sul web.

Come ha sostenuto in una recentissima intervista  il presidente di Netcomm, il principale hub italiano sul commercio digitale che unisce ben 400 aziende, “ In Italia ci sono circa 100 piattaforme - di diverse dimensioni - che vendono online, intermediando prodotti che arrivano da circa 50.000 venditori, tra i quali figurano Pmi e negozianti. Le piattaforme online hanno quindi un ruolo rilevante perché facilitano la vendita dei piccoli operatori e il prossimo Black Friday sarà una grande occasione di ripresa economica”. 

Volgendo l’attenzione a quelli che saranno i trend di acquisto nel prossimo fine settimana, una ricerca di Subito.it, una delle principali piattaforme italiane per vendere e comprare con oltre 13 milioni di utenti unici mensili (dati Audiweb), ha fatto il punto della situazione: la categoria “regina” sarà l’Elettronica. Rispetto al mese di ottobre, infatti, si è già registrata una crescita a doppia cifra in questa categoria, sia per numero di visite (+14%) sia di annunci pubblicati (+11%), per un totale di circa 10 milioni di ricerche solo in questa categoria.

Un balzo in avanti determinato dal fatto che in questo 2020 anche l’usato sembra essere una valida opzione per gli appassionati di tecnologia. In particolare, è scattata la corsa all’acquisto della PlayStation 4 (+41% mese su mese), sia perché molte persone sono a caccia dell’affare, sia perché il nuovo modello, la PlayStation 5, è praticamente introvabile e difficilmente tornerà disponibile prima di gennaio 2021.Un’evidenza di “effetto traino” delle precedenti generazioni, che si trova anche guardando alle posizioni successive, dove l’iPhone tiene banco, con ben tre modelli specifici nelle prime posizioni. Parliamo di iPhone 11 (+37%), iPhone X (+26%) e iPhone 11 Pro (+56%), tra gli ultimi modelli a essere usciti sul mercato e quindi tra i primi a essere ricercati, dopo l’uscita dell’ultimo iPhone 12.

Per l’Informatica si confermano le ricerche di computer, soprattutto portatili, oltre che di monitor sia classici, sia dedicati al mondo del gaming, così come i tablet.

Andando a guardare i videogiochi, si conferma la prima posizione della PlayStation 4. In seconda posizione si piazza Fifa 21, che registra +288%; seguono poi in classifica Xbox (+36%), Nintendo (+13%) e Wii (+36%), che insieme alla PS4 vanno a confermare il trend delle console come un must-have domestico.

Passione evidenziata anche nel mondo dell’Audio/Video, dove il tempo vissuto in casa sembra aver fatto ritrovare l’interesse per il vintage, con il ritorno dei giradischi (+21%), dello stereo (+8%) e del lettore CD (+22%), così come la voglia di dotarsi di strumenti in grado di amplificare le esperienze vissute in casa, come diffusori (+10%), amplificatori (+22%), casse (+17%) e soundbar (+35%).

Avete l’intenzione di comprare qualcosa per la vostra attività durante il Black Friday o il Cyber Monday? Ricordate allora che la vendita di beni fisici tramite e-commerce è esonerata dall’obbligo di emissione di fattura, a meno che non venga richiesta dal cliente al momento dell’acquisto. Quando l’acquirente è un imprenditore o un professionista che acquista il bene per la sua attività, è obbligato a richiedere l’emissione della fattura.

Anche i piccoli imprenditori e i negozi di vicinato i hanno bisogno di un partner per gestire le proprie finanze, a partire da un prodotto semplice e affidabile per gestire la propria fatturazione elettronica. Anche per le partite IVA con regime forfettario può essere una buona idea passare da subito all’elettronico. Con in più la possibilità di attivare la riconciliazione automatica delle fatture.

Per saperne di più, basta andare qui!

Buona lettura!

Try FINOM for free

The simplest e‐invoicing service with the fastest customer support in Europe

Get early access

Related posts